i  Sine frontera sono:
 2005
I Sine Frontera sono:

ANTONIO RESTA - voce 
FABIO FERRARI -  basso  
SIMONE ANGIULI - violino  
MARCO FERRARI - fisarmonica 
FEDERICO FERRARI - chitarra  
ENRICO TRUZZI - batteria 
SIMONE DALMASCHIO - percussioni 
MATTEO DEL MIGLIO - trombone

Ex Componenti

RICCARDO MORETTI - batteria 2001 / 2007
PAOLO STERZI - violino 2002 / 2007
SIMONE REBUCCI - chitarra 2001 / 2013
DANIEL  CROCCO - batteria 2007 / 2015
  2003
 2009
 2012
  2014
  2016
photo  story
 Biografia
“Il Baraccone” la prima sala prove
Sine Frontera e Goran Bregovic

“È nelle notti fredde e nebbiose del lontano inverno 2001, che ha avuto inizio questo lungo viaggio, fatto di strada, musica e palchi “sudati”. Con una valigia traboccante di canzoni, sogni e strumenti ci siamo messi in marcia, il resto è venuto da sè. Abbiamo messo in musica storie raccolte qua e là tra la gente, altre le abbiamo fatte uscire dal cuore, altre ancora ce le siamo ritrovate in tasca al ritorno da qualche viaggio”.    

Il progetto è in costante movimento e viaggia su un’ipotetica linea ferroviaria che passa confini e raccoglie, strada facendo, storie e musiche di posti lontani. 
“Dall’Irlanda al sud America passando per la pianura padana”. Le partecipazioni ai concorsi nazionali come Arezzo Wave e le frequenti esibizioni live hanno portato la band a ricevere consensi sempre maggiori, fino ad aggiudicarsi numerosi premi. 

Nel 2003 esce il loro primo cd “Sine Frontera” e si aggiudicano il “Premio Millenaria di Gonzaga” (MN) come “miglior qualità espressiva”, nell’estate del 2004 vincono “Casoni Music Live Festival” (RE) che li porterà a salire nel novembre dello stesso anno sul palco del M.E.I. “Meeting delle Etichette Indipendenti”. 

Il 2005 li vede protagonisti  sul palco del teatro Ariston al “Mantova Musica Festival”, al fianco di artisti come Eugenio Finardi, Yo Yo Mundi, Teresa De Sio, Roy Paci. Da qui prende vita la fase più concreta della loro carriera: le canzoni cominciano a passare per le radio e vengono rilasciate le prime interviste a radio e testate giornalistiche; aprono i concerti ai Negramaro, The Neck, band irlandese capitanata da Leeson O’Keeffe (ex Popes al fianco di Shane Mac Gowan, leader dei “The Pogues”). Sempre nel luglio dello stesso anno esce il secondo cd “Sola Andata”. 

Il tour 2006 raggiunge moltissime regioni italiane, tra cui la Sardegna, e si conclude ad Oradea (Romania) per il “Fall Festival” dove aprono il grande concerto della storica band Alphaville. 

Nel giugno del 2007 tornano di nuovo sul palco del Mantova Musica Festival, questa volta in veste di ospiti, raccolgono tutto il materiale registrato durante la tournèe e pubblicano il loro terzo lavoro discografico “Live Tour”, una raccolta di brani interamente registrati dal vivo, più un inedito, “La Carovana”. Successivamente viene riproposta in versione radiofonica “Posizione Orizzontale” già presente sul loro primo album “Sine Frontera”, ed entrano nella classifica dei brani più trasmessi dalle “Radio Indie”. A fine anno, lasciano la band Riccardo Moretti “mabus” (batteria) e Paolo Sterzi (violino)

Nel corso del tour 2008 i Sine Frontera partecipano al Festival europeo a favore delle popolazioni del Tibet “Concert Pour le Tibet”, organizzato a Les Houches (Francia) in concomitanza con l’inizio delle Olimpiadi in Cina.

Il 2009 inizia con la pubblicazione del loro quarto album “20 Now”,  da cui il primo singolo estratto è “Contaminación”: un brano che fa il giro di tutte le radio Indie d’Italia e preannuncia l’imminente uscita del disco, lanciato ufficialmente il 9 novembre, in concomitanza con il ventennale della caduta del muro di Berlino. Siglano un contratto di distribuzione con l’etichetta Tomato C.N.I. ed esce il secondo singolo estratto, il brano “20 Now” che la critica accoglie molto positivamente  Dopo un lungo “Radio Tour” tra interviste nelle varie radio (oltre 400), raggiunge la Top Ten di ”Indie Music Like” la classifica dei primi dieci brani più trasmessi dalle radio Indie.
Il videoclip partecipa al Pivi “Premio Italiano Videoclip Indipendente” e viene trasmesso sui canali della piattaforma Sky Italia e in Germania sui canali WDR e Funkhaus Europa. 
Il brano “La Carovana” viene scelto per il doppio cd “Aie d’Italia”, compilation ufficiale del M.E.I distribuito da Venus. 

A maggio 2010, la giuria del “Premio letterario Inedito” (TO), presieduta dal cantautore genovese Francesco Baccini, assegna ad Antonio Resta ( autore dei testi ) il “Premio Menzione” per il brano “20 Now”. 

Nel 2010 partecipano al progetto “Musica teatro in Carcere“ suonando per i detenuti, nel penitenziario C. Poma di Mantova. Il tour estivo li ha visti protagonisti in numerosi festival tra cui il concerto per il Chiapas a Innsbruck (Austria) e il concerto/raduno fans Sine Frontera, che ha registrato il sold-out con più di 3000 presenze (Suzzara, MN). A novembre partecipano per la terza volta al M.E.I come rappresentanti del “Project Play”, che vede impegnati numerosi circoli Arci d’Italia e numerose band,  nel progetto di scambio culturale tra realtà musicali italiane ed estere. 

A maggio 2011 al “Cam Bernades” di Barcellona (Spagna) parte il tour, dedicato ai 10 anni di attività della band.

Il 2012 vede l’ingresso nella formazione di un nuovo membro, il trombonista, che aggiunge una nota di colore in più, al già variegato suono dei Sine Frontera. Partecipano a numerose iniziative a favore delle popolazioni, colpite dal terremoto in Emilia, fra queste, il “concertone” di “Ancora in piedi” organizzato dall’ Arci di Mantova. All’evento aderiscono numerosi artisti come: I Rio, Il Teatro Degli Orrori, Piotta, Cisco, Erica Mou, I Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Fasano e tanti altri ...

Nel 2013 esce il videoclip “Hombres”, il singolo, realizzato con la collaborazione di Albert Ferrè, leader del gruppo catalano Malakaton (Barcellona) che preannuncia l’uscita del nuovo lavoro discografico: “I Taliani”, che uscirà ufficialmente a novembre 2013, di lì a poco lasceranno il gruppo il chitarrista Simone Rebucci e il batterista Daniel Horacio Crocco.

A marzo 2016 esce il videoclip del nuovo singolo “Mar dei migranti”, diretto da Roberto Pavani con le illustrazioni di Alessandro Sanna, che preannuncia la pubblicazione del nuovo album “Restiamo Umani”  uscito il 22 aprile 2016. 
Nel corso di “Restiamo Umani Tour 2016” partecipano al “Babel Sound Festival “ di Budapest (Ungheria) e a “Festival de Politischen Liedes” (Austria) l’appuntamento più atteso però è senza dubbio quello col maestro Goran Bregovic, in piazza Castello a Mantova Il 26 luglio. 

Il 7 Settembre esce il nuovo videoclip di “Picchi in testa”, secondo singolo estratto dal album “Restiamo Umani”.